N. Verde 800 960 318
x

Risolvi l'operazione *


Se la tua comunicazione andasse ben oltre le parole. Blog LeadershipLab

comunicazione efficace

SE LA TUA COMUNICAZIONE ANDASSE BEN OLTRE LE PAROLE? 

QUELLO CHE DICI INCIDE SULLA CREDIBILITÀ DEL TUO MESSAGGIO PER UN 7%

 

Se la tua comunicazione andasse ben oltre le parole

Quando cerchiamo di comunicare con gli altri, molti pensano che il messaggio sia l’unica cosa che conta, ma in realtà la comunicazione va ben oltre le parole.

.

LE AZIONI PARLANO COSI FORTE CHE GLI ALTRI NON RIESCONO A SENTIRE LE TUE PAROLE

 

Albert Mehrabian, professore e psicologo dell’UCLA ha scoperto che la comunicazione faccia a faccia si può suddividere in tre componenti: parole, tono di voce e linguaggio non verbale.

 

In questo articolo parleremo proprio di questo, perché il fatto sorprendente è che in alcune situazioni, come quando i messaggi verbali e i messaggi non verbali non sono coerenti, quello che ti vedono fare gli altri e il tono di voce che usi può pesare molto di più di tutte le parole che dici mentre tenti di comunicare.

 

  • Quello che dici incide sulla credibilità del Tuo messaggio per un 7%.
  • Il modo in cui lo dici incide nella misura del 38%.
  • Quello che vedono gli altri vale il 55% della credibilità.

 

In molti casi, più del 90% dell’impressione che susciti negli altri non ha niente a che fare con quello che dici. Se pensi che la comunicazione si basi unicamente sulle parole, sei fuori strada!

 

Howard Hendricks afferma che nella comunicazione ci sono tre componenti fondamentali: quella intellettuale, quella emotiva e quella volitiva.

 

Riassumendo – quando comunichi, devi tenere in conto di includere:

 

  • Pensiero, cioè qualcosa che sai.
  • Emozione, cioè qualcosa che provi.
  • Azione, cioè qualcosa che fai.

 

Comunicazione o connessione? Il tutto si accompagna alla componente fondamentale di ‘legarsi’ con il prossimo. Pensa al Tuo Business – a quanto incide una buona, efficace comunicazione da una cattiva! 😉

 

Se tenti di comunicare:

 

  • Qualcosa che non sai ma non provi, la Tua comunicazione è asettica.
  • Qualcosa che sai ma non fai, la Tua comunicazione è teorica.
  • Qualcosa che provi ma non sai, la Tua comunicazione è priva di fondamento.
  • Qualcosa che provi ma non fai, la Tua comunicazione è ipocrita.
  • Qualcosa che fai ma non sai, la Tua comunicazione è presuntuosa.
  • Qualcosa che fai ma non provi, la Tua comunicazione è meccanica.

 

 


PENSIERO, EMOZIONE E AZIONE

 

La Tua comunicazione si carica di convinzione, passione e credibilità. Il risultato è la connessione. Qualunque messaggio cerchi di trasmettere deve contenere qualcosa di te!

Non puoi trasmettere unicamente informazioni. Devi assumere un ruolo che va oltre quello di messaggero. Devi vivere il messaggio che vuoi far arrivare a chi ti ascolta.

Ti è mai capitato di dover comunicare la visione di qualcun altro?
Non è facile trasmettere entusiasmo quando si devono presentare le idee di qualcun altro.

Certamente ti stai chiedendo come puoi farlo in modo credibile. Semplicemente, facendone la Tua visione.

Devi connetterti con essa a livello personale. Questa partecipazione emotiva è necessaria non solo per i Leader e per gli oratori, ma anche per la Tua Attività di Business.  

“Non potete trasmettere nulla d’importante se prima non lo vivete personalmente”.

Se vuoi creare valore aggiuntivo alle persone, a questo scopo, quello che dici e fai deve inquadrarsi nel contesto più vasto della finalità, della missione e degli obiettivi dell’organizzazione a cui partecipi.

 

Includi – nel tuo esserti messa/o in connessione con gli altri le seguenti domande:

 

  • Integrità: ho dato il meglio di me stessa/o?
  • Aspettativa: ho soddisfatto il mio sponsor?
  • Rilevanza: ho capito e coinvolto il pubblico?
  • Valore: ho creato valore aggiunto per gli ascoltatori?
  • Applicazione: ho dato loro un piano d’azione?
  • Cambiamento: ho fatto la differenza?

Rispondi onestamente di sì a queste domande così da creare una buona connessione con chi ti circonda.

Quando ti prendi la responsabilità di entrare in connessione con gli altri e decidi di servire loro anziché Te stessa/o, le probabilità di entrare in sintonia con chi ti ascolta aumentano visibilmente.

 

IN MOLTI CASI IL TUO ATTEGGIAMENTO DICE PIU’ DELLE TUE PAROLE

 

Se vuoi avere successo nel connetterti con gli altri, devi essere sicuro che la Tua comunicazione vada al di là delle parole.

Come farlo?

Connettendoti a quattro livelli: visuale, intellettuale, emotivo e verbale.

 

  1. Quello che vedono le persone: connettersi visualmente.
    Nel suo libro ‘How to Talk So People Listen’, Sonya Hamlin afferma che quando bisogna comunicare, la vista conta più dell’udito.

Tutte le volte che ti trovi a comunicare con le persone – l’impressione visuale che susciti ti sarà d’aiuto o di ostacolo.

Gli esseri umani sono in grado di percepire moltissimo in sette secondi!

Se vuoi migliorare la Tua capacità di entrare visualmente in connessione con le persone, prendi a cuore i seguenti suggerimenti:

  • Elimina le distrazioni.
  • Espandi la tua gamma espressiva.
  • Agisci con un senso di finalità.
    Il movimento trasmette sempre un messaggio chiaro quando si desidera comunicare.
  • Mantieni una postura aperta.
  • Tieni d’occhio l’ambiente che ti circonda.
    L’ambiente ricopre un ruolo importante quando cerchi di comunicare con il prossimo. Se vuoi entrare in connessione con qualcuno, non puoi permetterti di ignorare l’ambiente che ti circonda.

 

  1. Quello che capiscono le persone: connettersi intellettualmente.
    Per connetterti con gli altri a livello intellettuale, devi conoscere due cose: l’argomento di cui ti occupi e Te stessa/o.

Quando vuoi parlare al cuore degli altri, non c’è nulla di più prezioso dell’esperienza diretta. Se conosci un argomento senza averne avuto esperienza diretta, il Tuo interlocutore percepisce una gap di credibilità.

 

  1. Quello che provano le persone: connettersi emotivamente.
    Se vuoi conquistare un’altra persona, conquistane innanzitutto il cuore. Ciò che hai dentro, positivo o negativo che sia, finirà per venir fuori quando comunichi con gli altri.

C’è un proverbio che dice: “Un uomo è ciò che sente nel suo cuore”.

Gli altri sentono le Tue parole, ma percepiscono il Tuo atteggiamento.

In effetti, il Tuo atteggiamento prevale spesso sulle parole che usi quando parli con la gente.

“Gli altri non ricorderanno sempre quello che hai detto. Non ricorderanno sempre quello che hai fatto. Ma ricorderanno sempre come li hai fatti sentire”.

 

  1. Quello che sentono le persone: connettersi verbalmente.
    La comunicazione va ben oltre le parole e che per connetterti con gli altri devi stimolarli sul piano visuale, intellettuale ed emotivo.

Le parole sono la moneta di scambio delle idee e hanno il potere di cambiare il mondo. Quello che dici e il modo in cui lo dici hanno un impatto determinante. Gli altri sono sensibili al linguaggio che utilizzi.

Anche il ‘come’ comunica moltissimo. Puoi dedurre molto di più di quanto non pensi dal modo in cui si esprimono gli altri. Tono, inflessione, tempistica, volume, ritmo: tutto ciò che fai con la Tua voce comunica qualcosa e può aiutarti a connetterti con gli altri o a disconnetterti da loro quando parlate.

 

METTI TUTTO INSIEME

 

L’arte di comunicare andando al di là delle parole richiede la capacità di mettere assieme tutti e quattro i fattori: usare le parole giuste trasmettendo l’emozione giusta, risultando convincenti sul piano intellettuale e creando l’impressione giusta

Ognuno ha il suo stile personale, ma condividiamo tutti la capacità di connetterci visualmente, intellettualmente, emotivamente e verbalmente.

Comunicare non è unicamente parlare – va ben oltre le parole e quando la comunicazione diventa connessione, arrivi al cuore delle persone!

Le Tue parole, il Tuo atteggiamento – sono la chiave per il successo del Tuo Business.


E Tu che ne pensi? Scrivi QUI sotto il Tuo parere rispondendo a questo post!

Fai che Accada!

Per il Tuo Successo Imprenditoriale!

FIRMA-Marco-Merangola-SF-2015-SX

Leadership Trainer & Business Coach
www.leadershiplab.it

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE:
BB – Benessere & Business – Video Blog
Non Pianificare significa Pianificare

About Marco Merangola
Formatore & Business Coach tra i più stimati e apprezzati Master Trainer e Business Coach nel nostro bel paese e punto di riferimento riconosciuto della LEADERSHIP PROFESSIONALE in Italia. Nasce a Gubbio (PG) il 03 maggio 1962, dopo gli studi scientifici in ambito commerciale prima e sociologici applicati all'azienda poi, si dedica allo studio accademico e di approfondimento di nuove conoscenze nell'ambito delle Scienze della Comunicazione con indirizzo alla Leadership presso l'università La Sapienza di Roma. Master in PNL, Programmazione Neuro Linguistica (con R. Bandler), Coach certificato FIC (Federazione Italiana Coach) e membro attivo dell'AIF (Federazione Italiana Formatori). Iscritto alla lista consulenti accreditati alla regione Umbria.