Sono parecchi gli imprenditori o aspiranti tali che vogliono raggiungere obiettivi imprenditoriali, spesso anche importanti, senza mai riuscirci veramente.

Per questo oggi voglio mostrarti una Formula Pratica ed Efficace per Raggiungere un Obiettivo di Business dopo l’altro, attraverso un’accurata pianificazione strategica.

Ma prima di iniziare scopri in questo video come Passare dalla Confusione alla Direzione con un esercizio Pratico ed Efficace:

Lo troverai particolarmente interessante 😉

7 Fasi per Raggiungere i Propri Obiettivi

Il quesito “come posso raggiungere l’obiettivo XY?”, in realtà è posto male, perché la domanda corretta dovrebbe essere: “Come Devo Pianificare i Miei Obiettivi Imprenditoriali?

Quello che voglio condividere con te infatti è un modo concreto per pianificare in maniera efficace e raggiungere obiettivi professionali e imprenditoriali, in un determinato lasso di tempo.

Quindi smettila di procrastinare e mettiamoci al lavoro. 😉

Fase 1: Metti tutto nero su bianco!

Il modo migliore per realizzare un obiettivo, o meglio pianificarlo, in un qualsiasi ambito, è quello di metterlo nero su bianco.

Non importa se per farlo utilizzerai un costosissimo notebook o un block notes da pochi euro: la cosa importante da fare è fare una checklist fissa e stabile dei risultati che vuoi raggiungere e tenerla sempre in cima alla lista delle tue priorità.

A prescindere che siano obiettivi di vita, professionali o impreditoriali, questo è il primo passo da compiere: “per raggiungere gli obiettivi devi avere il coraggio di scriverli in maniera chiara.

A tal proposito può essere utile realizzare una Visual Board, ovvero una Bacheca Materiale o Digitale in cui fissare tutti gli obiettivi che hai in mente.

Fase 2: Stabilisci degli obiettivi intermedi!

Per conseguire i tuoi obiettivi più importanti – ad esempio “ottenere una promozione” – potrebbe essere necessario stabilire prima degli obiettivi intermedi, tipo:

  1. “ottenere dei riconoscimenti”;
  2. “migliorare i tuoi rapporti col capo” e così via.

In questo modo i tuoi traguardi diventeranno ogni giorno sempre più raggiungibili.

Fase 3: Fai una lista delle strategie!

Dopo aver suddiviso i tuoi obiettivi in obiettivi intermedi, passa alla fase successiva e fai una lista di tutto quello che devi fare per raggiungere ogni obiettivo specifico.

Questa fase richiede una grande abilità di pianificazione ed infatti è proprio qui che spesso il meccanismo si inceppa.

Evita di fare la fine di Atene:

Affinché il castello non crolli, devi essere in grado di fissare gli obiettivi da raggiungere, dando la giusta priorità cronologica a tutte le attività che intendi fare.

E a questo scopo, credo possa esserti di aiuto il metodo ABCDE per organizzare il tempo, di cui ho parlato in un altro dei miei articoli.

Fase 4: Definisci il tuo Piano di Azione!

Una volta pianificati tutti gli obiettivi primari e specifici e fissate anche le strategie, quello che rimane da fare è stabilire un piano che ti permetta di organizzare in modo pratico ed efficiente 2 elementi fondamentali:

1) Potenzialità

La potenzialità ti aiuterà a stabilire una volta per tutte priorità chiare e realmente fattibili.

In caso contrario invece rischieresti di perdere il tuo tempo in attività di poco conto, occupandoti di cose spesso irrilevanti.

2) Sequenzialità

La sequenzialità, d’altro canto, è indispensabile per stabilire una volta per tutte, cosa deve essere fatto prima e cos’altro dopo, seguendo uno schema ed ordine logico e ben preciso.

Ricorda sempre che per migliorare la tua produttività personale, è sempre necessario dare una risposta affermativa alla domanda: “Sei certo che ora stai facendo la cosa più importante?”

Fase 5: Identifica gli ostacoli!

Anche identificare gli ostacoli o i limiti che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi, siano essi fattori interni ed esterni, è fondamentale per poter portare a casa la partita.

Ogni volta che accade qualcosa che sposta un po’ più in là il conseguimento di un risultato, non devi far altro che chiederti: “Perché non ho ancora raggiunto questo obiettivo?”

Concentrati quindi sul superare quell’ostacolo: la difficoltà potrebbe, ad esempio, essere legata solo al fatto che ti mancano delle informazioni o non hai una formazione adeguata per una determinata strategia o attività.

Qualunque sia l’ostacolo, tutto quello che devi fare è colmare le lacune e darti da fare per eliminarlo! 😉

Fase 6: Mettiti in gioco!

Una volta finite queste 5 fasi, hai tutte le carte in regola per passare subito all’azione per raggiungere il tuo scopo.

Fai immediatamente qualcosa per realizzare il tuo obiettivo e far sì che tutto quello che serve per raggiungerlo si metta in moto.

“Inizia a muoverti sempre più velocemente verso la tua meta e la tua meta inizierà a muoversi sempre più rapidamente verso di te!”

Questo è il mio mantra e il consiglio che voglio dare a te in questo momento.

Fase 7: Sii positivo e non fermarti!

Ho appena finito di dire che per raggiungere degli obiettivi è importante mettersi in gioco e fare ogni giorno qualcosa per avvicinarsi sempre più alla meta.

Questo serve non solo a farti salire di livello all’interno del tuo piano di azione, ma anche a farti sembrare più concreti e realizzabili i tuoi obiettivi, attivando la Legge di Risonanza, di cui ho ampiamenta parlato in quest’altro articolo.

A tal proposito ricorda anche il potere delle abitudini e che, fra queste, quella fondamentale è fare “una cosa sola per volta”, purché quella unica cosa sia ciò che è davvero in grado di motivarti.

Se l’articolo ti è piaciuto e lo ritieni un utile strumento per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi, condividilo con i tuoi amici e lascia un commento.