Numeri e Resilienza – Porta il tuo Business sulla Luna

Numeri e Resilienza – La precisione  e la sequenza logica dei processi per Portare il tuo Business sulla Luna!

 

 

Tutto il Business è numeri e resilienza, che tu ci creda o no!  Li puoi toccare con mano sopra la tua scrivania con fogli, computer, file – li puoi vedere quando il tuo sguardo che si alza verso l’orizzonte si trasforma in pensieri e numeri da far quadrare.

Ogni giorno, qualunque sia la tua Impresa, Professione, la sfida è di segnare un segno positivo alla riga finale del tuo benedetto o maledetto elenco di azioni, contatti, conversioni, risultati.

 

In uno scenario in continua evoluzione, il margine di errore si è ridotto molto rispetto al passato e una decisione sbagliata, un’azione di vendita non centrata, un appalto saltato possono fare molto male alla propria azienda.

 

Puoi saltare quanto vuoi, fare presentazioni e brochure d’impatto, raccontartela come meglio credi, se i numeri reali non tornano, il tuo business ha vita breve con conseguenze enormi – soprattutto se dal tuo business dipendono altre persone.

Tra le tante qualità e competenze necessarie oggi per stare nel mercato, dobbiamo riscoprire la capacità di leggere in chiave strategica i numeri e Resilienza, come capacità di saper reggere agli urti del mercato.

 

Che parallelismo c’è tra Numeri e Resilienza?

 

 

Una bella storia che ci può aiutare è quella raccontata nel 2016 dal regista Theodore Melfi nel film Il Diritto di Contare, tratto dall’omonimo libro di Margot Lee Shetterly.

La trama trae spunto dalla vera storia di Katherine Johnson, una donna afroamericana, che nel 1953 ottenne un incarico alla Nasa, nel dipartimento di Guida e Navigazione, il cui compito insieme ad altre donne afroamericane era quello di fare calcoli matematici.

Immaginate il periodo frenetico e intenso, in cui una gara di velocità della Nasa per battere la Russia sulla conquista dello spazio, si aggiungevano i tumulti e le sfide del popolo afroamericano sulla conquista dei propri diritti.

Le vite di Katherine Johnson e delle sue colleghe erano caratterizzate da una continua dimostrazione delle loro abilità, unita alla resistenza quotidiana di azioni limitanti per il fatto di essere donne e afroamericane, ma avevano anche uno scopo e un obiettivo che andava ben oltre il loro lavoro: essere la prime.

Prime per loro significava abbattere dei muri enormi, come quello di specializzarsi in Università per Bianchi, ottenere incarichi di responsabilità sino ad allora impensabili, in sostanza scrivere e fare la storia.

 

Fu con questa ostinazione e per le sue capacità in merito alla geometria analitica che nel 1958 ottenne il posto nel gruppo di redazione come ingegnere aerospaziale.

Il suo lavoro era quello di calcolare le traiettorie delle orbite, paraboliche e iperboliche, le finestre di lancio e gli eventuali percorsi di ritorno di emergenza per gli astronauti.

Attraverso il calcolo e l’analisi dei numeri, disegnava su fogli e lavagne quello che poi avveniva in orbita il tutto mentre nel suo cuore aveva lo sguardo fisso sulla Luna.

Infatti, dopo le prime missioni spaziali che portarono i primi americani Alan Shepard e John Glenn nello Spazio, Katherine calcolò anche la traiettoria per la missione sulla Luna del 1969.

 

Trovo affascinante e motivante il confronto tra questa storia e la quotidiana lotta con i numeri e le problematiche alla quale appunto siamo chiamati come Imprenditori e Professionisti.

 

Come la protagonista del film, siamo chiamati a partire dai numeri che non mentono mai, attraverso i quali dobbiamo disegnare e quindi pianificare la rotta del nostro Business, calcolando anche eventuali percorsi di riserva e di emergenza se necessari.

Se questo sembra facile a dirsi, sappiamo bene che non lo è, perché per rendere realizzabili quelle traiettorie, in mezzo c’è un viaggio caratterizzato da cadute, errori, decisioni affrettate, in cui dobbiamo assolutamente allenare la nostra capacità di resistere e reagire senza piegarsi.

 

Solo quando lo studio dei numeri sarà esatto, la traiettoria ben disegnata e tratteggiata in ogni singolo passo e noi saremo ben allenati anche all’imprevisto potremo lanciare o Ri-lanciare in orbita il nostro Business per atterrare ognuno sulla sua personale Luna ed esplorare nuovi mercati.

 

Numeri e resilienza ci dicono tutto. Dobbiamo assolutamente riscoprire questa capacità di Analisi, Resilienza e Sogno, ossia partire dalla necessaria praticità e pragmaticità che oggi ci richiedono le nostre aziende unita a quella forza di resistere e  guardare in alto.

Quello che con tenacia, studio, applicazione e ostinazione ogni giorno facciamo in Leadershiplab è proprio questo. Affiancare le persone a cercare i problemi reali del loro Business, imparare a leggere tra i numeri e tra le righe le varie sfumature per poter trovare la giusta Strategia e pianificare passo dopo passo il percorso da fare. A patto che tutti facciano la propria parte.

 

Parafrasando un vecchio detto potremmo affermare che:

se qualcuno ti indica con il Dito la Luna, lo stolto guarda il dito, Il Resiliente guarda la Luna, ben sapendo cosa l’aspetta lungo il viaggio.

 

Numeri e resilienza – Tu che cosa guardi ogni giorno?

Rispondi nei commenti!

Ti ricordo se non sei ancora iscritto il corso gratuito RILANCIA IL TUO BUSINESS che si terrà dal 21 al 30 settembre LIVE con me e con i Business Coach dell’Accademia LeadershipLab clicca sul banner per iscriverti gratuitamente.

Dal mio Blog potrebbe interessarti anche:

Fai che Accada!
Per il Tuo Successo Imprenditoriale!


Leadership Trainer & Business Coach

Pin It on Pinterest

Share This