Le 3 regole base di un Team

Un Team di successo ha bisogno di 3 regole base

Nel business, nello sport, nella vita di tutti i giorni, sempre più si parla dell’importanza del lavoro in Team.

Si potrebbe affermare che come concetto è anche abusato. Tutti affermano dell’importanza di collaborare e di essere una squadra.

Molti sono i libri, i film, che hanno come idea di base il successo come somma di più individui guidati da un medesimo scopo e visione.

 

Ma cosa significa veramente lavorare in team?

Quali sono le azioni che un responsabile, un manager, un direttore commerciale, un imprenditore devono eseguire per creare e formare un team di successo?

 

Ci piace sempre partire da storie di vita quotidiana, perché è li che ci sono i problemi e le relative soluzioni.

Ti racconto la storia di Ilaria!

Ilaria, lavora da anni come Manager rete commerciale presso un’agenzia di servizi.

 

Un giorno il responsabile dell’agenzia comunica che riceverà un nuovo mandato e chiede a lei e a un suo collega di occuparsene. Fidandosi di loro gli vuole affidare totalmente lo sviluppo e la gestione, che coinvolgerà una rete commerciale di tre regioni.

Ilaria, pur con tutte le paure e i dubbi accetta, ben consapevole della sfida e delle difficoltà che essa comporta.

Il suo collega Valentino, rifiuta, iniziando a trovare una serie di scuse sul mercato, il periodo storico, la bontà dell’offerta. Tutte queste argomentazioni lo portano a lasciare l’azienda cercando una via più facile.

Al di là degli aspetti caratteriali, la diversa reazioni dei due responsabili ha radici e origini ben precise.

Quando Ilaria entrò in azienda, la selezione coincise con il periodo di inserimento e formazione. Periodo in cui il Leader chiarì da subito la cultura e le regole aziendali. Fin dai suoi primi incarichi Ilaria è stata spronata a rischiare e provare, a trovare soluzioni ai problemi. Tutti gli errori fatti erano comunque analizzati e diventavano occasione per fare meglio le volte successive.

L’inserimento di Valentino invece era avvenuto in modo differente, più sbrigativo, seppur in un clima di fiducia, non era stato incoraggiato alla cultura dell’errore e ad assumersi in pieno responsabilità nel bene e nel male.  Per questo Valentino cercava sempre un approccio prudente, finalizzato al non sbagliare piuttosto che all’ agire verso un obiettivo. Aveva timore anche a rapportarsi con il responsabile dell’agenzia, tenendosi per se dubbi, preferendo la via dei pochi risultati sicuri.

La storia ci racconta che dopo 2 anni di sudore, errori, chilometri, strategie studiate provate e migliorate, Ilaria è riuscita a portare la nuova start up ad un livello ottimale, creando un team efficiente ed efficace, con risultati concreti diventando un modello anche per altri progetti ed agenzie.

Il collega è rimasto fermo al palo, vedendosi sfuggire opportunità e occasioni di crescita professionale e economica.

 

Cosa può insegnarci questo episodio di vita lavorativa quotidiana?

 

“Per creare un team di successo, fondamentale è la fase di inserimento, che deve essere a tutti gli effetti una selezione.La cultura che guida la mission di una squadra deve essere chiara per ogni singolo membro.

 

A tal proposito è interessante quanto avviene in Amazon

Tanner Elton, capo delle Vendite di Amazon, avendo collaboratori sparsi geograficamente e di diversi ruoli, fin dall’ inserimento elenca e ricorda quelli che ritiene i 3 principi Fondamentali per formare un grande gruppo di lavoro.

1. Niente Scuse

Le scuse non sono mai utili né entusiasmanti.  Con chiunque bisogna chiarire da subito che un team vincente è basato sulla cultura della soluzione ai problemi. A cosa serve spiegare il perché le cose non funzionano se poi non si punta alla soluzione?

Ogni singolo della squadra deve essere abituato a mettere tutto se stesso all’ azione verso un obiettivo piuttosto che perdere tempo a lamentarsi o a trovare scuse di ogni genere che alla fine sono solo belle storie.

2. Cadi in Avanti

Invitare le persone ad essere creative, innovative, che osino qualcosa di grande ed entusiasmante all’ interno dell’azienda. Ogni errore o mancanza di risultato conseguente a questo tipo di atteggiamento, da ogni team leader deve essere solo celebrato perché è questa la strada che porta al successo duraturo.

3. Fallo

E’ il principio che muove tutto e spinge all’ azione. Tutte le riunioni di brainstorming, mindset, scambio idee, sono utili solo se seguite da una azione immediata e concreta. Abituare le persone a un sentimento di urgenza, ossia se c’è da fare un’azione questa deve essere fatta subito.

Devi chiamare un cliente? devi confrontarti con un collaboratore?, devi chiarire un’aspettativa?, fallo subito! Non rimandare nulla!

Oggi più che mai è fondamentale avere persone in team che non perdono tempo, che agiscono, in movimento, attive mentalmente e fisicamente. Questo crea un effetto domino, in cui ognuno si sente incentivato a dare di più, a fare quel passo e gesto in più per il miglioramento dell’ intera squadra.

Chiarire da subito cultura e aspettative, contribuisce a rendere le persone più sicure, a percepire il luogo di lavoro come protetto e costruito su un clima di fiducia e incoraggiamento.

I punti elencati sono degli esempi, ogni azienda, team, squadra ha poi le sue caratteristiche specifiche, la sua Vision e la sua Mission

Quali sono le regole della tua squadra? Quale cultura cerchi di trasmettere ai tuoi collaboratori?

Fai che Accada!
Per il Tuo Successo Imprenditoriale!


Leadership Trainer & Business Coach

Pin It on Pinterest

Share This