Se sei anche tu tra gli imprenditori che si sentono sopraffatti dagli impegni, questi 5 suggerimenti ti aiuteranno a riprendere il controllo della tua attività.

 

La mia vita di imprenditore sembra un giro sulle montagne russe, mi aggrappo alle tante cose da fare per metà del tempo… Come posso rallentare un po’ tutto e prendere il controllo della mia attività e della mia vita? 

 

Questa frase penso che sia una delle più frequenti che ho ascoltato negli ultimi anni dai tanti imprenditori con cui entro in contatto. 

 

Non so se è anche la tua, di certo avere il controllo della propria Impresa sta diventando un elemento comune a tanti Imprenditori che si vedono schiacciati dalle tante, a volte troppe, cose da gestire. 

 

Se in questo momento sei concentrato/a sul far decollare la tua attività oppure sei nella fase successiva di consolidamento aziendale, può sembrare che tu abbia appena completato una estenuante maratona. 

 

Detto questo, avviare e sviluppare la tua nuova Impresa è solo l’inizio della tua avventura imprenditoriale. 

 

Se non dedichi tempo e impegno extra alla sua manutenzione, potresti perdere rapidamente il controllo della tua attività e in poco tempo perdere di vista la tua missione e i tuoi obiettivi originali che ti hanno spinto a crearla. 

 

 Possedere un’impresa non è facile: richiede determinati tipi di abilità e tanta esperienza. 

 

Come imprenditore, non gestirai solo lo sviluppo della tua Impresa, gestirai un intero ecosistema composto da team di collaboratori. Quindi devi avere le giuste capacità manageriali e devi sapere come costruire una buona squadra che ti aiuterà a far crescere la tua attività. 

 

In qualità di imprenditore, potresti attraversare una situazione in cui la tua attività sembra essere nel caos e non riesci più a controllarla.

 

Come fare? 

 

Se stai attraversando questa crisi, ecco per te 5 miei suggerimenti su come puoi riprendere il controllo della tua attività e rimetterti in carreggiata. 

 

Partiamo! 

 

Suggerimento 1: Scopri il problema 

i 5 suggerimenti per non perdere mai la bussola della tua impresa focus collaboratori

La cosa più importante, ma anche la più sottovalutata. 

 

La prima cosa che devi fare è capire la causa o l’insieme di cause che ti hanno fatto perdere il controllo della tua attività. 

 

Ora, mentre la maggioranza degli Imprenditori per capire le cause si isolano e iniziano a fare domande inquisitorie, tu non fare questo! 

 

Calmati e quando tutto sembra un disastro, inizia a cercare il problema coinvolgendo i tuoi collaboratori: loro ne sanno sicuramente molto più di te. 

 

Inizia a fare riunioni con i membri del tuo consiglio, ma anche con i vari collaboratori che reputi interessati per scoprire cosa sta succedendo. 

 

Suggerimento 2: Stabilire revisioni settimanali e mensili 

 

Esegui revisioni settimanali sulle prestazioni dell’azienda e dei tuoi collaboratori. L’obiettivo è ottenere feedback da trasformare in numeri. 

 

Tu puoi riprendere il controllo della tua attività se rendi misurabile il tuo problema.

 

Tutto ciò che è misurabile è migliorabile

 

Rivedi settimanalmente il tuo processo aziendale per verificare che ogni attività si svolga secondo le procedure stabilite. 

 

Verifica ogni 7 – 14 giorni le prestazioni del tuo sistema economico e se è necessario apporta alcune modifiche. 

 

Chiedi sempre feedback ai tuoi collaboratori. Questo ti metterà sulla strada giusta per creare un sistema di flusso di lavoro perfetto per la tua azienda. 

 

Infatti, ogni volta che ascolti un loro feedback, ti ritroverai a cambiare qualcosa e a migliorare il tuo sistema aziendale. 

 

Suggerimento 3: Non piangere sul passato, concentrati sul presente 

 

Nel Business non puoi recuperare due cose: 

 

  1. Il tempo perso,
  2. I mancati profitti.

 

Se vuoi riprendere il controllo della tua Impresa, non cadere nella trappola di elaborare strategie per recuperare: quello che è perso è perso. Punto! 

i 5 suggerimenti per non perdere mai la bussola della tua impresa focus tempo

Agisci invece immediatamente mettendo in campo una nuova strategia che guardi al futuro e inizia a metterla subito in atto. 

 

Non c’è spazio per l’ansia, la frustrazione dei mancati introiti e il panico successivo, dovresti concentrarti su come salvare la tua attività dal caos. 

 

Quindi, non passare troppo tempo a pensare a quello che è successo, dopo che hai capito il problema inizia a pianificare in modo diverso. 

 

Per riprendere il controllo è importante ciò che farai non ciò che è successo. 

 

Suggerimento 4: Assegna responsabilità chiare 

 

Inizia ad assegnare compiti a ogni reparto della tua azienda. 

 

Come?

 

Ancora l’argomento “Organigramma Aziendale” è per le PMI Italiane sconosciuto. Scopri la sua importanza proprio quando perdi il controllo della tua Impresa. 

 

Infatti, uno dei motivi principali che possono causare instabilità e confusione nella tua Impresa sono i compiti e le responsabilità vaghi. 

 

Quando il tuo team non ha una determinata descrizione del lavoro e riferimenti chiari di organizzazione, teoricamente qualsiasi Persona può svolgere qualsiasi attività, questo nel tempo genera confusione e abbassamento delle Performance. 

 

Quindi, il passo essenziale che puoi compiere è mettere ordine alla struttura della tua impresa attraverso tre semplici passaggi che sono la chiave per essere molto organizzati e assumere il controllo della tua attività: 

 

Passaggio n. 1: suddividi la tua attività in Reparti di Funzione. 

 

I reparti svolgono una funzione: classificano i processi aziendali connessi in modo che possano essere gestiti in modo efficiente ed efficace. 

 

È un prerequisito per creare una struttura aziendale operativa scalabile e delegare le proprie responsabilità in modo responsabile. 

 

I reparti di funzione tipici includono: Amministrazione, Commerciale, Marketing, Produzione, Acquisti, Ricerca e Sviluppo, ecc…ecc. 

i-5-suggerimenti-per-non-perdere-mai-la-bussola-della-tua-impresa-focus-3

La diversità delle funzioni dipende dalla natura dell’Attività di Business. 

 

Passaggio n. 2: Suddividi ogni reparto in ruoli lavorativi. 

 

Un ruolo lavorativo rappresenta un processo autonomo che può essere facilmente documentato e delegato. 

 

Se ritieni che un ruolo sia troppo complesso per essere relegato ad una sola persona, scomponilo in una serie di altri ruoli e sottoprocessi gestibili. 

 

Fatti guidare dal flusso di lavoro che ogni reparto di funzione necessita per assicurarti di tenere conto di ogni ruolo. 

 

Passaggio 3: Associa un Collaboratore “esperto” per ciascun ruolo lavorativo. 

 

Per “esperto” dico di associare quello che pensi possa essere l’unico collaboratore che conosce e ricopre meglio quel ruolo lavorativo. 

 

Collabora con il tuo “Collaboratore esperto” nel creare un elenco preciso di procedure dettagliate riferite al suo ruolo ricoperto. 

 

Una volta completati questi tre passaggi, avrai un disegno della tua organizzazione ben documentata, flessibile, resiliente e scalabile. 

 

Suggerimento 5: Rimani organizzato 

 

Un altro modo efficace per mantenere il controllo della tua attività è rimanere organizzato. Fare questo implica misurare la tua impresa. 

 

Crea indicatori per tenere traccia dei tuoi numeri più importanti, monitorare le vendite, le spese e monitorare i tuoi obiettivi aziendali. 

 

Normalmente ci sono da tre a cinque numeri critici che guidano un’impresa. 

 

È fondamentale per te, in qualità di imprenditore, conoscere quelli che sono i più importanti per te e comprenderli molto bene per avere il controllo e sfruttare al massimo le opportunità disponibili sul Mercato. 

i-5-suggerimenti-per-non-perdere-mai-la-bussola-della-tua-impresa-focus-5

Ecco alcuni dei numeri critici che dovresti conoscere al meglio: 

  • Vendite: quali vendite sono state effettuate oggi, questa settimana o questo mese? 
  • Margini lordi: quale margine lordo ho realizzato sulle mie vendite?
  • Spese generali: quali sono le mie spese generali mensili?
  • Costi: quali sono i costi che rientrano nelle vendite e quali rientrano nelle spese generali? 
  • Punto di pareggio: qual è il mio punto di pareggio?
  • Contabilità clienti: chi mi deve dei soldi e quando posso aspettarmi di essere pagato?
  • Conti fornitori: a chi devo dei soldi e quando?
  • Liquidità: qual è la mia posizione di liquidità?
  • Previsione Flussi di cassa: quante entrate e profitti mi aspetto di realizzare nei prossimi 3-12 mesi?

 

Comprendere questi numeri ti rende più Organizzato e sarà più facile per te sapere dove si trova la tua Impresa in qualsiasi momento. 

 

Saper gestire questi numeri diventa fondamentale per la tua sopravvivenza e prosperità poiché ti aiuteranno a individuare potenziali problemi prima che diventino problemi gravi. 

 

Ricorda: L’informazione è potere! 

 

A propostito di questo Informazione!

 

Se vuoi rimanere aggiornato su Strategie, Casi Studio, Novità, Approfondimenti e Storie di Business (per Affinare il tuo Intuito Imprenditoriale) abbonati GRATIS al nostro For Leader MagazineIl Magazine dedicato alla Crescita Professionale degli Imprenditori con oltre 10.000 lettori!

 

Fpr Leader Magazine - Abbonati Gratis

 

Per la tua Crescita Professionale,

 

Fai che Accada! 

 

Marco Merangola